I nostri richiedenti asilo volontari per San Prospero

Nell’ambito del progetto Mi impegno a Parma, in convenzione con il Comune, i nostri ospiti e quelli di altre Associazioni e Centri di Accoglienza si occupano volontariamente attività di volontariato in città, come la pulizia di cortili e marciapiedi, la pulizia delle strade da erbacce e rifiuti abbandonati, come la rimozione del vandalismo grafico dai muri. Anche oggi i nostri ragazzi si sono dati da fare, questa volta in un bel quartiere di San Prospero, ripulendo i giardini, le strade e i parcheggi dai rifiuti e segnalando a Iren strutture danneggiate da sostituire.

Speriamo che questi progetti di integrazione utili a tutti, stranieri e italiani si moltiplichino!

Inaugurata la Casa della Misericordia

In Oltretorrente, è stata inaugurata il 3 settembre 2016 con una giornata di incontri sul tema dell’accoglienza nel convento dell’Annunziata. Ospiterà persone ai margini e richiedenti asilo.

Una nuova casa per l’accoglienza di persone italiane e straniere in grave difficoltà economica e sociale, anche rifugiati e richiedenti asilo, sarà inaugurata il 3 settembre nel cuore dell’Oltretorrente.

La Casa della Misericordia Madre Teresa di Calcutta sarà inaugurata il prossimo 3 settembre in una palazzina al civico 35 di borgo Cocconi. L’intero edificio, che si compone di otto appartamenti, è stato donato da una famiglia per dare una speranza a chi si trova ai margini.

In occasione dell’inaugurazione si è tenuta presso il convento della SS. Annunziata una giornata di incontri con personalità legate al variegato mondo della solidarietà sociale: “Un importante momento di confronto sui temi dell’accoglienza, per pensare Parma come una città aperta che tende una mano a tutti” spiega don Cocconi.

La . . . → Continua a leggere: Inaugurata la Casa della Misericordia

E' arrivata la Casa di Mamre a Bogolese

Gazzetta di Parma - La Casa di Mamre a Bogolese

L'articolo sulla Gazzetta

Acquistato dall’associazione a Bogolese, Sorbolo, nel febbraio 2016, lo stabile è stato “rimesso in sesto” ed è ora pronto all’accoglienza dei nostri ospiti, persone che vivono situazioni di precarietà, inviate dai Servizi pubblici o giunte alla San Cristoforo in modo autonomo e accolte in progetti di inclusione sociale.

Alcune immagini dell’inaugurazione della Casa di Mamre

I richiedenti asilo In questo momento, sono accolti nella Casa Querce di Mamre i richiedenti asilo. San Cristoforo supporta infatti il progetto di Gruppo Amici Onlus di Fidenza in convenzione con la Prefettura di Parma, ospitando richiedenti asilo, uomini e maggiorenni, provenienti da diversi Paesi. Fino all’ottenimento dello status di rifugiato da parte della Commissione Territoriale, gli accolti partecipano a programmi di inclusione sociale in concertazione con Servizi Sanitari (AUSL), Comune di Parma, Comune di Sorbolo, Questura di Parma, con il supporto del volontariato locale e la supervisione della Prefettura di Parma.

Foto di . . . → Continua a leggere: E’ arrivata la Casa di Mamre a Bogolese

Rosi, docente di cucina volontaria alla San cristoforo

rosi docente di cucina

Rosi Castiello è stata per dieci anni la cuoca del ristorante «La Croce di Malta». Da quando – assieme al marito – ha deciso di lavorare soltanto nei mesi estivi all’estero, insegna a cucinare ai profughi dell’associazione Gruppo Amici e San Cristoforo. Rosi da circa un mese ha dato vita a una piccola scuola di cucina negli spazi di via Duca Alessandro, per fare in modo che i circa cinquanta migranti ospitati nella struttura possano preparare autonomamente i pasti.

I nostri volontari SONO la San cristoforo!

I nostri ospiti richiedenti asilo al Romagnosi

Da più di un anno è iniziata la nuova avventura di S. Cristoforo,  l’accoglienza di rifugiati provenienti da Paesi lontani, da prima  dimenticati e, proprio per questo, ora sempre più vicini. Alla ricerca di un futuro di dignità e speranza, si adoperano in lavori socialmente utili per la città e imparano a conoscerci, anche aiutando gli studenti italiani nell’apprendimento delle lingue inglese e francese.

Sette studenti dell’ultimo anno del Romagnosi (classe terza F) hanno incontrato una decina di giovani provenienti da un mondo assai meno accogliente, quello che hanno lasciato alle loro spalle per guerra o per fame, e che, con mezzi di fortuna, sono arrivati a Parma come “richiedenti protezione internazionale”, trovando ospitalità nelle associazioni “Svoltare Onlus”, “Betania”, “Aurora” e “San cristoforo – Gruppo Amici”. (dal sito web del comune di Parma)

Sostieni la nostra causa

Grazie al tuo aiuto San Cristoforo può aiutare molte persone a ricostruirsi un’esistenza dignitosa e soddisfacente, dando loro un letto e il sostegno per ritrovare lavoro e serenità.

Contribuisci con una donazione, il nostro IBAN è IT10W0623012708000057036751, intestato a: San Cristoforo Onlus. Altrimenti utilizza la carta di credito o un’altra delle modalità descritte nella pagina Sostienici.

 

Sostienici con il 5 per mille

Grazie all’aiuto di benefattori e amici, la San Cristoforo aiuta molte persone a ricostruirsi un’esistenza dignitosa e soddisfacente, dando loro un letto e il sostegno per ritrovare un lavoro e la serenità.

Aiutaci, destinando all’Associazione il tuo 5 per mille con la dichiarazione dei redditi.

Scopri come puoi fare!

Un grazie di cuore per il vostro 5 per mille!

Siamo lieti di annunciare che grazie alla generosità dei nostri sostenitori abbiamo raccolto quasi SEI MILA euro con il 5 per mille!

Un grande GRAZIE da parte di tutti i nostri soci, dei collaboratori, dei volontari dell’Associazione e, soprattutto, da parte dei nostri ospiti!

La San Cristoforo riceve l'Attestato di Merito della regione Emilia-Romagna

L'attestato di merito della regione Emilia-Romagna

L'Attestato di Merito

In occasione della proclamazione da parte del Consiglio dell’Unione Europea del 2011 come “Anno europeo del volontario“, e in coincidenza con la celebrazione dell’ONU dell’“Anno Internazionale del Volontariato”, l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna ha consegnato alla San Cristoforo un Attestato di Merito quale riconoscimento “per l’insostituibile attività scolta al servizio della società regionale e per i valori che l’Associazione esprime e rappresenta“.

L’Associazione con  i suoi operatori e i volontari ringraziano con soddisfazione e orgoglio!

La lettera della regione

 

San Giovanni Battista, 40 anni dopo (parte 1)

Pubblichiamo questo documentario girato da Filippo Feel Cavalca sulla San Giovanni Battista, con interviste a Don Umberto e a molte persone che hanno vissuto passato e presente della parrocchia.

L'ASSOCIAZIONE
EFFETTUA:
di piccola entità
a Parma e provincia
di materiale vario
PER INFORMAZIONI
331.1337103