Un grazie di cuore per il vostro 5 per mille!

Siamo lieti di annunciare che grazie alla generosità dei nostri sostenitori abbiamo raccolto quasi SEI MILA euro con il 5 per mille!

Un grande GRAZIE da parte di tutti i nostri soci, dei collaboratori, dei volontari dell’Associazione e, soprattutto, da parte dei nostri ospiti!

Il Teatroshiatsu a Borgo Festival 2012

Il gruppo di Teatroshiatsu della San Cristoforo parteciperà per il secondo anno consecutivo al Borgo Festival di Fiano Romano.

L’evento si terrà dal 20 al 24 luglio ed è organizzato dal Comune di Fiano Romano e dall’Associazione Culturale “Rinoceronte Incatenato”. Nel festival teatrale piccoli e grandi performance, animazioni e concerti si susseguono per le vie del centro storico e all’interno del castello ducale.

Questo secondo invito è per il gruppo “Quarto Piano” una tappa importante del percorso fatto perché riconoscimento del lavoro svolto, servirà per confrontarsi con altre compagnie teatrali, mettersi alla prova in un evento a carattere nazionale e consolidare le relazioni createsi in questi mesi oltre che ha rappresentare lo spettacolo elaborato insieme. Durante questi tre giorni il gruppo pernotterà presso il Castello di Fiano Romano, dove vengono ospitate tutte le compagnie partecipanti.

Sulla pagina facebook del Teatroshiatsu potete vedere alcuni video delle performance dei nostri ragazzi durante l’edizione 2011.

Borgo Festival Il Borgo Festival di Fiano Romano è . . . → Continua a leggere: Il Teatroshiatsu a Borgo Festival 2012

21 marzo 2012, Parma: Giornata della Memoria e dell'Impegno

La locandina dell'evento

Anche l’Associazione San Cristoforo aderisce alla fiaccolata del 21 marzo organizzata da Libera contro le mafie di Parma in memoria non solo della morte di Don Giuseppe Diana, avvenuta il 19 marzo 1994, ma di tutte le vittime innocenti delle mafie.

Il ritrovo sarà in Piazzale Santa Croce alle 18:00.

 

 

La San Cristoforo riceve l'Attestato di Merito della regione Emilia-Romagna

L'attestato di merito della regione Emilia-Romagna

L'Attestato di Merito

In occasione della proclamazione da parte del Consiglio dell’Unione Europea del 2011 come “Anno europeo del volontario“, e in coincidenza con la celebrazione dell’ONU dell’“Anno Internazionale del Volontariato”, l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna ha consegnato alla San Cristoforo un Attestato di Merito quale riconoscimento “per l’insostituibile attività scolta al servizio della società regionale e per i valori che l’Associazione esprime e rappresenta“.

L’Associazione con  i suoi operatori e i volontari ringraziano con soddisfazione e orgoglio!

La lettera della regione

 

Tre parabole dal Vangelo secondo Matteo (Mt. 13, 24-43)

“Il Vangelo incontra la vita”: letture dal Vangelo traendo spunto dalla vita di tutti i giorni, dalle narrazioni dei nostri ospiti, dalle espressioni artistiche e culturali (letterarie, cinematografiche,…) della contemporaneità.

Très Riches Heures del duca di Berry (Museo Condé, Chantilly)

Très Riches Heures del duca di Berry (Museo Condé, Chantilly)

Gesù espose alla folla un’altra parabola, dicendo: «II regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l’una e l’altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio».

 

La parabola del buon seme e della zizzania suscita tutta una serie di importanti domande.
continua a leggere Tre parabole dal Vangelo secondo Matteo (Mt. 13, 24-43)

San Giovanni Battista, 40 anni dopo (parte 3)

La terza parte del documentario San Giovanni Battista, 40 anni dopo.

San Giovanni Battista, 40 anni dopo (parte 2)

La seconda parte del documentario sulla parrocchia di San Giovanni Battista, quando era sede della San Cristoforo.

San Giovanni Battista, 40 anni dopo (parte 1)

Pubblichiamo questo documentario girato da Filippo Feel Cavalca sulla San Giovanni Battista, con interviste a Don Umberto e a molte persone che hanno vissuto passato e presente della parrocchia.

Il seminatore

“Il Vangelo incontra la vita”: letture dal Vangelo traendo spunto dalla vita di tutti i giorni, dalle narrazioni dei nostri ospiti, dalle espressioni artistiche e culturali (letterarie, cinematografiche,…) della contemporaneità.

Dal Vangelo secondo Matteo
Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia. Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti».

Il seminatore di Van Gogh

"Il seminatore" di V. Van Gogh

Il vangelo racconta di un contadino “folle” che semina il suo seme dappertutto anche nei luoghi dove non avrebbe senso “lanciarlo”, quasi a dire che c’è uno che crede nell’impossibile: anche il deserto può rifiorire. Paradossalmente, anche se il seme cade sulla strada, non è detto che non possa germogliare. Chi di noi non ha mai visto un ciuffo d’erba che anche nell’asfalto cresce e con il suo colore verde porta vita? Questo contadino semina vivendo un atteggiamento di grande fiducia verso ogni terreno. Non ci viene detto indirettamente di perseverare e di non arrendersi? I diversi terreni non sono forse i nostri stati d’animo, il nostro modo di ascoltare o di incontrare l’altro? Nella storia di vita di tre giovani possiamo vedere nel concreto la parabola dei quattro terreni. continua a leggere Il seminatore

I guardiani del destino

Comincia con questo primo articolo di don Umberto la rubrica “Il Vangelo incontra la vita”: letture dal Vangelo traendo spunto dalla vita di tutti i giorni, dalle narrazioni dei nostri ospiti, dalle espressioni artistiche e culturali (letterarie, cinematografiche,…) della contemporaneità.

Dal Vangelo secondo Matteo (13,44-46)
Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra».

Il film “I guardiani del destino” (2011, regia di George Nolfi, con Matt Damon ed Emily Blunt), in modo piacevole e non scontato, racconta di come la forza di volontà e l’amore di un giovane e promettente politico di New York, possano rompere e ingarbugliare gli intricati piani che lo riguardano. Piani creati da un ordine superiore che ha il compito di vigilare e di indirizzare l’umanità verso una specifica direzione. Sembra che la vita di una persona sia già “determinata” …  da chi? Dal grande fratello? O dalle mie scelte, a volte così a senso unico, senza via di uscita? O c’è un progetto che muove tutte le cose?

continua a leggere I guardiani del destino

L'ASSOCIAZIONE
EFFETTUA:
di piccola entità
a Parma e provincia
di materiale vario
PER INFORMAZIONI
331.1337103