Inaugurata la Casa della Misericordia

In Oltretorrente, è stata inaugurata il 3 settembre 2016 con una giornata di incontri sul tema dell’accoglienza nel convento dell’Annunziata. Ospiterà persone ai margini e richiedenti asilo.

Una nuova casa per l’accoglienza di persone italiane e straniere in grave difficoltà economica e sociale, anche rifugiati e richiedenti asilo, sarà inaugurata il 3 settembre nel cuore dell’Oltretorrente.

La Casa della Misericordia Madre Teresa di Calcutta sarà inaugurata il prossimo 3 settembre in una palazzina al civico 35 di borgo Cocconi. L’intero edificio, che si compone di otto appartamenti, è stato donato da una famiglia per dare una speranza a chi si trova ai margini.

In occasione dell’inaugurazione si è tenuta presso il convento della SS. Annunziata una giornata di incontri con personalità legate al variegato mondo della solidarietà sociale: “Un importante momento di confronto sui temi dell’accoglienza, per pensare Parma come una città aperta che tende una mano a tutti” spiega don Cocconi.

La . . . → Continua a leggere: Inaugurata la Casa della Misericordia

Rosi, docente di cucina volontaria alla San cristoforo

rosi docente di cucina

Rosi Castiello è stata per dieci anni la cuoca del ristorante «La Croce di Malta». Da quando – assieme al marito – ha deciso di lavorare soltanto nei mesi estivi all’estero, insegna a cucinare ai profughi dell’associazione Gruppo Amici e San Cristoforo. Rosi da circa un mese ha dato vita a una piccola scuola di cucina negli spazi di via Duca Alessandro, per fare in modo che i circa cinquanta migranti ospitati nella struttura possano preparare autonomamente i pasti.

I nostri volontari SONO la San cristoforo!

I nostri ospiti richiedenti asilo al Romagnosi

Da più di un anno è iniziata la nuova avventura di S. Cristoforo,  l’accoglienza di rifugiati provenienti da Paesi lontani, da prima  dimenticati e, proprio per questo, ora sempre più vicini. Alla ricerca di un futuro di dignità e speranza, si adoperano in lavori socialmente utili per la città e imparano a conoscerci, anche aiutando gli studenti italiani nell’apprendimento delle lingue inglese e francese.

Sette studenti dell’ultimo anno del Romagnosi (classe terza F) hanno incontrato una decina di giovani provenienti da un mondo assai meno accogliente, quello che hanno lasciato alle loro spalle per guerra o per fame, e che, con mezzi di fortuna, sono arrivati a Parma come “richiedenti protezione internazionale”, trovando ospitalità nelle associazioni “Svoltare Onlus”, “Betania”, “Aurora” e “San cristoforo – Gruppo Amici”. (dal sito web del comune di Parma)

L'ASSOCIAZIONE
EFFETTUA:
di piccola entità
a Parma e provincia
di materiale vario
PER INFORMAZIONI
331.1337103